6 trucchi per allungare la vita del tuo telefono

Abbiamo raccolto alcuni trucchi e consigli che ti aiuteranno a prenderti cura del tuo telefono, mantenerlo in buono stato e farlo durare di più.

1. Proteggi lo schermo del tuo telefono

Gli incidenti possono succedere. A chi non è mai successo? Stai cliccando allegramente sullo schermo del tuo telefono e all’improvviso ti scivola e cade a terra, mandando in frantumi lo schermo. Riparare questo genere di danno può rivelarsi molto costoso.

Il vetro dei telefoni è molto fragile. Tutti vogliono telefoni sottili e leggeri, quindi il vetro non può essere spesso. Inoltre, tipi più resistenti di vetro sono anche più costosi, e questo farebbe crescere ulteriormente il costo degli smartphone. Il touch screen degli smartphone deve essere in grado di rispondere se toccato con un dito, cosa che non funzionerebbe bene attraverso vetri più spessi.

La cosa peggiore che può accadere a un telefono è cadere battendo lo spigolo contro una superficie di pietra, ghiaia o asfalto. Tuttavia, quando lo schermo di uno smartphone si rompe è anche perché ha già subito tanti piccoli urti che ne hanno lentamente diminuito la resistenza.

Sostituire uno schermo rotto è molto più costoso di proteggerlo per tempo. Gli strumenti per proteggere lo schermo non costano molto, mentre una riparazione potrebbe farti spendere molto denaro. Le pellicole protettive di plastica proteggono lo schermo soltanto dai graffi, quindi è molto meglio usare un proteggi-schermo in vetro temperato. I proteggi-schermo in vetro temperato resistono agli urti e quando si tocca il display non si percepisce la differenza.

Quando un proteggi-schermo si rompe è facile sostituirlo e di solito il telefono non subisce alcun danno.
Anche se proteggi il tuo telefono con cover e proteggi-schermo in vetro temperato, dovresti sempre ricordare che si tratta di un oggetto molto fragile. Cerca di evitare di farlo cadere, di piegarlo o di sbatterlo contro superfici rigide. Gli urti causano microfratture che si allargano colpo dopo colpo. Queste microfratture aumentano la predisposizione dello schermo a rompersi in caso di urto.

2. Proteggi il telefono con una custodia protettiva

Oltre allo schermo, si raccomanda di proteggere l’intero telefono. Per esempio, in alcuni iPhone l’antenna è posizionata sul lato del telefono. Se il telefono subisce molti urti in quel punto, il segnale potrebbe indebolirsi. Alcuni modelli hanno anche una cover posteriore di vetro, che dovrebbe essere protetta per evitare che si rompa. Una custodia protegge anche la fotocamera del telefono dai graffi, quando il dispositivo è appoggiato a faccia in giù.
Le custodie sono disponibili in molti colori, e consentono di variare il look del proprio telefono. Possono anche essere fatte di materiali diversi: plastica rigida o morbida, metallo, legno o pelle.

Le custodie che proteggono meglio sono quelle che hanno una protezione separata per lo schermo, vale a dire le cosiddette custodie a portafoglio. Anche se rendono il telefono leggermente più spesso e largo, queste custodie sono imbattibili in termini di protezione. Le custodie a portafoglio proteggono lo smartphone su ogni lato e possono contenere anche le carte di credito.

3. Ottimizza la durata della batteria ricaricando il telefono correttamente

Oggi, la maggior parte degli smartphone utilizza batterie agli ioni di litio. A confronto con le batterie tradizionali, si caricano più rapidamente, durano più a lungo e hanno una densità di energia più alta, quindi hanno una durata maggiore. Con una serie di piccole accortezze, le batterie agli ioni di litio possono restare in carica più a lungo. Scelte sbagliate e metodi errati di ricarica potrebbero addirittura ridurre la durata della batteria stessa.
Non bisognerebbe mai ricaricare il cellulare al 100%. Ricaricare del tutto il telefono, soprattutto se è molto scarico, riduce la durata della batteria. Non bisognerebbe neanche lasciare che la batteria si scarichi del tutto.
Il modo corretto per ricaricare il telefono è farlo poco a poco. Dovresti mettere in carica il telefono ogni volta che ne hai la possibilità, anche per pochi minuti. Il livello di carica dovrebbe restare sempre tra il 45% e il 75%. Quindi, per esempio, l’abitudine di usare il telefono di giorno e ricaricarlo di notte è dannosa per la durata della batteria.
Non si dovrebbe usare il caricatore di un altro dispositivo per ricaricare il telefono. Per esempio, non si dovrebbe usare il caricabatterie di un iPad per ricaricare un iPhone. Caricabatterie progettati per dispositivi diversi potrebbero avere una potenza diversa, anche se l’aspetto è simile. I caricabatterie rapidi di nuova generazione hanno un effetto simile sulla batteria. Bisognerebbe almeno evitare di usare caricabatterie rapidi di scarsa qualità perché la loro potenza potrebbe non essere adeguata e danneggiare la batteria.

4. Proteggi la sicurezza dei tuoi dati

I nostri telefoni contengono tantissime informazioni su di noi. Nessuno vorrebbe che i le proprie foto, i propri messaggi, contatti e dati di accesso finissero nelle mani sbagliate. Ovviamente, il miglior modo per evitare le minacce alla nostra privacy è cercare di non perdere il telefono. Un tempo, prima dell’avvento degli smartphone, era possibile disattivare la SIM in caso di smarrimento del telefono per proteggere i propri dati. Oggi, disattivare la SIM non impedisce del tutto che le informazioni finiscano nelle mani sbagliate. Fortunatamente, Apple offre la possibilità di svuotare i dati del dispositivo usando il proprio Apple ID da remoto, attraverso iCloud.

Bisognerebbe sempre proteggere il proprio telefono con un codice di accesso. Un breve codice di accesso o una sequenza di sicurezza sono metodi efficaci per impedire ad altri di accedere al tuo dispositivo. Non scegliere un codice troppo banale, come 1234 o 0000, perché chiunque volesse accedere al tuo telefono li proverebbe sicuramente per primi. Gli ultimi modelli di smartphone possono essere attivati attraverso metodi molto sicuri come l’impronta digitale o il riconoscimento facciale.
Scarica sempre le app da store sicuri. I gestori degli app store sono solitamente molto attenti alle applicazioni che accettano e a chi può venderle ai clienti. In un post precedente, abbiamo spiegato perché i telefoni Apple sono significativamente più sicuri rispetto, per esempio, ai telefoni Android. Ciò è in parte dovuto al fatto che Apple seleziona con cura gli sviluppatori di app che possono accedere al cosiddetto ecosistema Apple, vale a dire la sua rete di dispositivi, applicazione e sviluppatori.
Il telefono e le app al suo interno dovrebbero essere sempre aggiornate. Gli aggiornamenti solitamente risolvono bug e problemi di sicurezza, quindi sono un ottimo modo per aumentare la sicurezza del telefono.

5. Usa il telefono correttamente quando fa freddo

Specialmente nei paesi del nord, le condizioni climatiche invernali influiscono sull’uso degli smartphone. Quando fa molto freddo, le reazioni chimiche che producono elettricità all’interno della batteria del telefono rallentano e parte dell’energia prodotta dalla batteria si disperde per riscaldare la batteria, invece di produrre elettricità. In poche parole, ecco perché la batteria del telefono si scarica prima quando fa freddo.
È sempre bene ricaricare il telefono prima di uscire, e magari portare con sé un caricatore portatile, che consentirà di mantenere la batteria a livello ottimale durante la permanenza all’aperto quando fa freddo. Tuttavia, non si dovrebbe mai ricaricare un telefono freddo. Ricarica il telefono soltanto se è stato possibile tenerlo al caldo in tasca.
Potrai tenere il telefono al caldo tenendolo vicino al corpo, per esempio nella tasca interna del cappotto, piuttosto che nella tasca dei pantaloni. La temperatura corporea rimane relativamente stabile e il telefono non viene esposto al freddo e agli sbalzi di temperatura. Non dovresti lasciare il telefono al freddo, per esempio nell’auto quando vai a fare la spesa.
L’aria fredda si trasforma facilmente in umidità, quindi quando riponi il telefono in tasca dopo l’uso dovresti fare attenzione a evitare la condensa. Non è una buona idea portare subito il telefono in una stanza calda dopo essere stati al freddo, è meglio lasciarlo acclimatare in una stanza poco riscaldata.

6. Fai la cosa giusta se il telefono si bagna

I nuovi modelli di iPhone sono resistenti all’acqua e, almeno stando a quanto dice la pubblicità, esistono anche telefoni impermeabili. Tuttavia, se il tuo telefono cade in mare, devi agire immediatamente per salvarlo. Toglilo subito dall’acqua, evitando che si bagni troppo. Dovresti spegnere subito il telefono e non provare a accenderlo, usarlo o ricaricarlo.
Se il telefono è caduto nell’acqua salata o in un liquido zuccherato come per esempio il succo di frutta, dovresti sciacquarlo con acqua corrente o alcol. Il sale e lo zucchero accelerano il processo di corrosione che a lungo andare potrebbe rendere il telefono inutilizzabile.
Le parti visibilmente bagnate dovrebbero essere asciugate con un panno e dovresti agitare il telefono o sbatterlo delicatamente contro una gamba per fare in modo che l’acqua fuoriesca dagli ingressi del caricabatteria e delle cuffie. Le parti separabili, come SIM o memory card dovrebbero essere rimosse. Se la batteria e la cover posteriore sono rimuovibili, dovresti toglierle, anche se questo non è possibile con gli iPhone.
Dopo l’asciugatura, riponi il telefono in un sacchetto sottovuoto riempito di riso. Non deve esserci aria nel sacchetto, così il riso potrà assorbire l’umidità dal telefono e non dall’aria. Dovresti lasciare il telefono nel sacchetto per almeno 48 ore prima di provare ad accederlo. Non usare l’asciugacapelli o altri dispositivi riscaldanti per asciugare il telefono, perché potresti danneggiare le componenti interne del telefono.
Anche se il telefono potrebbe funzionare in un primo momento, potrebbe dare problemi in seguito. I danni riportati potrebbero influire sul funzionamento del telefono anche dopo mesi. Se il telefono non si accende o qualche componente o funzionalità non riparte, dovresti portarlo in assistenza dove potrà essere aperto e ispezionato più accuratamente. Ricorda che la garanzia non copre i danni se il telefono si bagna, quindi se lo porti in assistenza dovrai pagare la riparazione.
Comunica alla tua compagnia assicurativa che il telefono si è bagnato appena possibile. Anche se in un primo momento il telefono funziona, potrebbero insorgere problemi e renderlo inutilizzabile. A seconda della tua polizza assicurativa, la tua assicurazione domestica potrebbe coprire i danni se il telefono si bagna.