Swappie si unisce alla campagna Right to Repair (Diritto alla riparazione)

La missione di Swappie è rendere i dispositivi elettronici ricondizionati mainstream aiutando i consumatori a comprare smart, non nuovo.

Tuttavia, affinché i dispositivi durino più a lungo, devono essere più riparabili!

Per questo motivo ci siamo uniti alla campagna Right to Repair, una coalizione che riunisce oltre 80 organizzazioni in 16 mercati europei che sostengono il diritto universale alla riparazione.

Non vediamo l’ora di dare il nostro contributo alla campagna, il cui scopo è quello di trasformare il mercato e offrire ai consumatori di tutta Europa opzioni più sostenibili nell’acquisto di dispositivi elettronici.

Right to Repair (Diritto alla riparazione)

La campagna Right to Repair è stata lanciata nel settembre 2019 ed è cresciuta fino a diventare un gruppo di +80 organizzazioni che vanno dall’industria alla società civile: tutte attive sul tema del diritto alla riparazione. Gestita da Bruxelles (tramite il Restart Project) la coalizione coordina campagne e iniziative politiche in 16 Paesi europei per promuovere il diritto universale alla riparazione.

La nostra missione

Si stima che 700 milioni di smartphone siano inutilizzati nelle case europee o buttati via una volta sostituiti con nuovi dispositivi. In termini di stime, meno del 15% dei telefoni viene riciclato. Noi di Swappie speriamo di ridurre i rifiuti elettronici e migliorare l’economia circolare rimettendo a nuovo i vecchi telefoni per farli funzionare come nuovi.

Unirsi al movimento Right to Repair è un altro passo nella nostra missione di salvare il mondo promuovendo l’economia circolare.

Puoi seguire gli sviluppi della campagna iscrivendoti alla nostra newsletter.


Related Posts